Cartographies

Park Avenue, il canyon della diseguaglianza

parklabel

Due palazzi sono stati rasi al suolo mercoledì corso, ad Harlem, distrutti da una fuga di gas, ma la storia ci racconta qualcosa sulla società newyorchese che va aldilà del tragico episodio.

Continue reading

Advertisements
Standard
Articles in Italian, Uncategorized

La Dubai sull’Hudson: viaggio nella New York ereditata da Bloomberg

Il candidato Democratico Bill De Blasio è il vincitore delle elezioni per la poltrona di sindaco di New York. Il suo trionfo è stato definito da quasi tutti i giornali come una landslide, una valanga. Se come diceva Camus “dare un nome sbagliato alle cose contribuisce all’infelicità del mondo”, questo vale in particolar modo per New York, in cui ognuno vede e legge ciò che vuole e ciò che più gli conviene. In effetti il Repubblicano Lhota è rimasto staccato di oltre cinquanta punti percentuali e il movimento di Occupy esulta (De Blasio aveva visitato Zuccotti Park) ma, dati alla mano, considerando la totalità della popolazione newyorkese, il neosindaco è stato eletto da una esigua minoranza.

Continue reading

Standard