America, Articles in Italian

Sintesi delle primarie in Iowa

Clinton Motel, Mount Ayr, Iowa, 1930s.

☑ I grandi sconfitti sono Hillary e Trump, partiti favoriti e amati dai media e dal chiacchiericcio internettiano;
☑ Tra i repubblicani vince Cruz, secondo Trump (che viene ridimensionato di parecchio, e potrebbe iniziare la sua parabola discendente), terzo (a sorpresa) Marco Rubio;
☑ Tra i democratici Clinton e Sanders pareggiano. Dunque, politicamente, vince Sanders: un anno fa il supporto di Clinton in Iowa era il 68%, contro il 7% di Sanders. L’ex segretario di Stato americano era un brand conosciuto e potentissimo, mentre il senatore socialista del Vermont, al momento di scendere in campo, era un Carneade nel Paese e nel mondo. Nel lungo termine Clinton è ancora favorita, ma ha dilapidato un vantaggio invidiabile;

☑ Non c’è niente da consolarsi per chi spera nella maturità dei conservatori: mentre Trump gioca a fare il pazzo fanatico (in realtà è un pagliaccio che talvolta ha finanziato politiche liberali) Cruz fanatico lo è davvero: le sue posizioni su social policy e religione sono inquietanti, il suo discorso di vittoria ieri sera pareva un sermone;
☑ In ogni caso questa tornata elettorale decide poco e niente: nel medio termine per Cruz sarà durissima: gli evangelici nel Paese contano sempre meno e la macchina repubblicana tifa Rubio (più moderato e competente, ma con un passato oscuro);
Che direi se dovessi aggiornare le previsioni? Che se i repubblicani sceglieranno Cruz perderanno di sicuro, come con Romney nel 2012. Con Rubio avrebbero qualche possibilità in più. Ma a fine corsa ce la farà ancora Hillary – con più fatica del previsto.
Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s