Articles in Italian

Quando Hitchens andò alla guerra (contro la noia)

Oggi fanno 46 anni dalla morte di Giuseppe Pinelli e 39 da quella di Walter Alasia, che ormai non conosce più nessuno nato dopo i Novanta, e così voglio ricordare piuttosto Christopher Hitchens, ché questo scrittore strepitoso e incredibilmente narciso va assai più di moda, ed è finito col diventare il santino buono della Generazione TED, come la Fallaci fonte inesauribile di citazioni. E citiamolo, questo Hitchens, prendendo due pensieri che di solito non ricorda mai nessuno.

“[Sull’uso delle bombe a grappolo in Afghanistan] Se si è effettivamente certi di colpire una concentrazione di truppe nemiche… allora può andare bene, perché quelle biglie d’acciaio passeranno dritte attraverso qualcuno e, uscendo dall’altro lato, attraverso qualcun altro ancora. E se quel qualcuno porterà un Corano ad altezza del cuore, attraverseranno pure quello. Così che non potranno più dire: “Ah, portavo un Corano ad altezza del cuore e indovina un po’, il proiettile si è fermato a metà strada”. Eh no, perché andrà attraverso pure quello. In altre parole, saranno morti”. (The Nation, 2002)

“Dovrei forse confessare che l’11 settembre, una volta che ebbi sperimentato tutta la gamma usuale di emozioni mammifere, dalla rabbia di nausea, scoprii che un’altra sensazione stava lottando per il dominio. Una volta esaminata, e con mia stessa sorpresa e mio stesso piacere, si è rivelate essere euforia . Qui c’era il nemico più terrificante – la barbarie teocratica – in bella vista… Mi resi conto che se la battaglia fosse andata avanti fino all’ultimo giorno della mia vita, non mi sarei mai annoiato a combatterla con tutto me stesso”. (The Nation, 2001)

Advertisements
Standard

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s